Università telematica internazionale UNINETTUNO

Skills and competencies for a Circular Human Resources Management in the Foundry sector

Programma globale: ERASMUS+
Programma specifico: KA2 - Cooperation and Innovation for Good Practices
Call: 2020
Project Number: 2020-1-ES01-KA202-081908
Durata: 24 mesi (01/10/2020 - 30/09/2022)
Project Manager: Marcial Alzaga
Coordinatore Scientifico UNINETTUNO: Maria Amata Garito
Project Manager UNINETTUNO: Dario Assante


Descrizione

Produci, usa e getta. Questo è il modello tradizionale dell'economia lineare, che l'economia circolare vuole sostituire con un modello in cui le risorse naturali e tecniche vengono riutilizzate il più a lungo possibile. A dicembre 2015, la Commissione Europea ha adottato un piano d'azione per accelerare la transizione dell'Europa verso un'economia circolare.
Secondo il rapporto “Closing the loop: New circular economy Package” (2016) dell'Unione Europea, il nuovo paradigma di Economia Circolare potrebbe aumentare il PIL europeo fino al 7% nel 2030. L'economia sostenibile influenzerebbe anche la competitività e l'innovazione delle imprese (riducendo la spesa per le risorse nette in Europa di 800 milioni di euro all'anno), la crescita economica e la creazione di nuovi posti di lavoro. Attualmente il settore delle fonderie sta passando all'economia circolare a seguito del recente regolamento dell'Unione Europea che stabilisce di riciclare entro il 2035 il 65% dei rifiuti urbani, ed in particolare l'80% di metalli ferrosi e il 60% di alluminio.
Tuttavia, la transizione verso un'economia circolare non solo deve affrontare sfide come il finanziamento e fattori chiave economici, ma anche nuove abilità e competenze che attualmente non sono presenti nella forza lavoro. Per questo motivo, la transizione verso un'economia circolare richiede un nuovo approccio alla gestione delle risorse umane.
Il progetto CHROMAFOR mira a supportare la transizione delle fonderie europee, da un modello di gestione delle risorse umane lineare e tradizionale a un modello di gestione delle risorse umane circolare, che migliorerà la rigenerazione di abilità e competenze sul luogo di lavoro e favorirà un'economia circolare e sostenibile sia per l'azienda ed i lavoratori, sia per i loro modelli organizzativi.

Obiettivi

I principali risultati attesi sono: il profilo professionale dei responsabili delle risorse umane per le fonderie circolari e una piattaforma di formazione multimediale per sviluppare capacità e competenze per supportarli a diventare attori adeguatamente qualificati e innovativi, in grado di creare posti di lavoro e opportunità sostenibili all'interno delle fonderie e favorire le fonderie il transizione verso l'economia circolare.
Breve descrizione dei risultati attesi:
• Descrizione del profilo professionale per una gestione circolare delle risorse umane nel settore della fonderia. Identificare gli obiettivi di apprendimento richiesti dai responsabili delle risorse umane delle fonderie circolari a livello UE in termini di conoscenze, abilità e competenze secondo i principi ECVET. Verrà effettuata una ricerca di archivio ed una ricerca sul campo (interviste a min 10 responsabili delle risorse umane del settore e 3 interviste a esperti/formatori in economia circolare).
• Storie digitali delle  migliori pratiche di economia circolare nella gestione delle risrse umane della fonderia. Utilizzando situazioni reali di fonderie circolari, questi casi studio forniranno una struttura facilmente comprensibile, molto pratica e ben organizzata dei componenti dell'HH.RR. Manager e un'immagine chiara di quale serie di competenze sono importanti e necessitano di essere migliorate per garantire il successo e la sostenibilità del loro lavoro.
• Curriculum e moduli di formazione CHROMAFOR per una “Gestione circolare delle risorse umane nelle fonderie”. Il curriculum consisterà in un programma di formazione modulare dettagliato sviluppato per le esigenze di apprendimento specifiche identificate del gruppo target. I moduli formativi includeranno una serie di contenuti teorici e attività pratiche per l'acquisizione dei risultati dell'apprendimento al fine di soddisfare le specifiche esigenze formative.
• Ambiente di apprendimento virtuale CHROMAFOR. Sviluppare una piattaforma di e-learning e di condivisione delle conoscenze basata su approcci di apprendimento collaborativo e testare il corso di formazione con 10/15 responsabili delle risorse umane di fonderie/formatori VET in tutti i paesi partner.

Ruolo UNINETTUNO

UNINETTUNO è responsabile dell'Intellettuale Output 3 e coordinera l'elaborazione del materiale formativo.
-contribuisce per descrivere il profilo professionale (IO1) e per identificare e descrivere modelli di ruolo (IO2)
-sviluppa il curriculum e i moduli di formazione (IO3)
-contribuisce per testare il VLE (IO4)
-diffonde e promuovere i risultati del progetto


Partner

PartnerNazioneContattiWeb
Asociacion de Fundidores del Pais Vasco y NavarraSpagnaContattiWeb
Fondo Formación EuskadiSpagnaContattiWeb
Università Telematica Internazionale UNINETTUNOItaliaContattiWeb
Agenzia metropolitana per la Formazione, l'Orientamento ed il LavoroItaliaContattiWeb
İstanbul Teknik ÜniversitesiTurkeyContattiWeb
Turkish Foundry AssociationTurkeyContattiWeb
Inthecity Project DevelopmentHollandContattiWeb

Sede centrale

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Posta certificata

info@pec.uninettunouniversity.net

Segreteria Studenti

Numero verde: 800 333 647
tel: +39 06 692076.70 (1)
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferenza

Biblioteca 1^ piano: 90.147.90.157
Sala Riunioni 5^ piano: 90.147.90.158

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi dati


Richiedi informazioni