Tirocini Professionalizzanti

Il tirocinio formativo post laurea è un percorso necessario per l’iscrizione dei neolaureati in Psicologia all’Albo degli Psicologi. Il Tirocinio deve essere svolto in strutture ritenute idonee dall’Università di concerto con l’Ordine degli Psicologi del Lazio.

A chi è rivolto

Il Tirocinio Professionalizzante è rivolto a tutti i neolaureati in Psicologia che desiderino iscriversi all’Albo degli Psicologi. Può essere conseguito solo dopo la laurea e dà accesso all’Esame di Stato per l’abilitazione. In particolare, i requisiti per l’accesso all’Esame di Stato sono:

  • Per l’abilitazione all’esercizio della professione di Dottore in Tecniche Psicologiche (sez. B dell’Albo): Laurea triennale L-24 e un semestre di tirocinio da 500 ore;
  • Per l’abilitazione all’esercizio della professione di Psicologo (sez. A dell’Albo): Laurea magistrale LM-51 e un anno di tirocinio continuativo, e cioè 1000 ore presso la stessa struttura.

Caratteristiche generali del Tirocinio

Il periodo di tirocinio necessario per sostenere gli Esami di Stato, stante l’attuale normativa, dovrà avere una durata di:

  • 12 mesi per l’accesso all’Esame di Stato valevole per l’iscrizione alla Sez. A dell’Albo per un totale di 1000 ore. Il tirocinio può essere svolto nello stesso Ente per entrambi i semestri (primo semestre 15 marzo- 14 settembre; secondo semestre 14 settembre- 14 marzo) o in due Enti diversi al termine del primo semestre. Gli Ente devono essere valutati e approvati dalla Commissione Paritetica composta da membri della Facoltà di Psicologia e dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.
  • 6 mesi per l’accesso all’Esame di Stato valevole per l’iscrizione alla Sez. B dell’Albo per un totale di 500 ore. Il tirocinio deve essere svolto nello stesso Ente valutati e approvati dalla Commissione Paritetica.

Il tirocinio dovrà avere carattere continuativo ed ininterrotto. Una sua interruzione prolungata sarà considerata motivo di invalidazione, con conseguente obbligo del tirocinante di ripetere l’intera esperienza. Vengono considerati eccezionali i casi seguenti:

  • In caso di gravidanza/maternità, o gravi e documentati motivi, la Commissione Interna valuterà eventuali richieste di sospensione e ripresa del periodo di tirocinio, mantenendo valido il periodo già maturato.
  • In caso l’interruzione del tirocinio venga disposta dall’Ente ospitante, a seguito di giustificati e gravi motivi inerenti la condotta del tirocinante, la Commissione Paritetica valuterà l’opportunità di un annullamento del periodo di tirocinio svolto.

Quale che sia il caso è della massima importanza fornire tempestiva comunicazione all’Ufficio Tirocini tramite mail a tirocinio.psicologia@uninettunouniversity.net.

Il tirocinio può essere svolto presso Enti pubblici e privati. Gli Enti presso cui si svolgerà il tirocinio dovranno essere convenzionati con l’Università Telematica Internazionale Uninettuno a seguito della valutazione e approvazione da parte della Commissione Paritetica.

Come presentare la domanda di Tirocinio

Per attivare il tirocinio formativo, è necessario:

  • Domanda al Magnifico Rettore
  • Progetto di tirocinio professionalizzante e di orientamento Professionalizzante firmato dal tutor Psicologo;
  • Ricevuta del pagamento di euro 100,00 più euro 16,00 di marca da bollo.

Tali documenti devono essere digitalizzati e inviati tramite email all’indirizzo tirocinio.psicologia@uninettunouniversity.net e contestualmente devono essere inviati tramite posta certificata – PEC – a info@pec.uninettunouniversity.net oppure tramite posta ordinaria al seguente indirizzo:

Università Telematica Internazionale UNINETTUNO
Facoltà di Psicologia - Tirocinio Post laurea
Corso Vittorio Emanuela II, n°39
00186 Roma

Le domande di tirocinio professionalizzante, con Enti già convenzionati, vanno presentate nei seguenti periodi:

  • entro il 30 gennaio per i tirocini che iniziano il 15 marzo;
  • entro il 31 luglio per i tirocini che iniziano il 15 settembre.

L’ufficio provvederà a registrare la pratica e ad inviare una mail automatica di conferma che ne attesta la regolarità.

Il cambio sede di tirocinio nell’arco dello stesso semestre è possibile solo previa autorizzazione della commissione Paritetica e solo a seguito di gravi e giustificati motivi.

Per il cambio tutor, vedere il Regolamento dei Tirocini Professionalizzanti.

Convenzione con un nuovo Ente

Qualora non fosse possibile svolgere il Tirocinio in una sede con cui UNINETTUNO è già convenzionata, è facoltà del tirocinante individuare una sede e sottoporla alla valutazione di UNINETTUNO per l’approvazione di una nuova convenzione.

Le sedi di tirocinio professionalizzante possono essere accreditate a seguito di un positivo giudizio della Commissione Paritetica. Per la richiesta di idoneità deve essere utilizzata l’apposita modulistica predisposta dall’Università.

Gli aspiranti tirocinanti che desiderano proporre una nuova sede di tirocinio o le Strutture che intendono presentare richiesta di abilitazione ad essere sede di tirocinio professionalizzante devono contattare l’ufficio preposto inviando le seguenti informazioni:

  • Nome Ente;
  • Nome del supervisore (Psicologo iscritto all'Albo A da minimo 3 anni);
  • I dati dell'ufficio da contattare per eventuale stipula;
  • Obiettivi e modalità del tirocinio.

al seguente indirizzo di posta elettronica: tirocinio.psicologia@uninettunouniversity.net

Tali informazioni devono essere inviate entro massimo i seguenti periodi:

  • Entro il 30 novembre per i tirocini che iniziano il 15 marzo;
  • Entro il 31 maggio per i tirocini che iniziano il 15 settembre.

Prima di procedere con la richiesta di una nuova convenzione, è necessario leggere attentamente l’art.3 del Regolamento dei Tirocini Professionalizzanti.

I Moduli