Università telematica internazionale UNINETTUNO

B.I.M. MASTER & Professional training course

The Big Data for Civil Engineering and Architecture- B.I.M. MASTER

Descrizione

L’avvento della digitalizzazione nel settore della progettazione è molto più di una semplice evoluzione informatica e costituisce una vera innovazione, un nuovo paradigma che avvicina il settore delle costruzioni alla cosiddetta industria 4.0.
L’ingegneria civile rappresenta un settore produttivo che è spesso sfuggito dai sistemi di automazione e replicabilità tipici del processo industriale. Il B.I.M. - Building Information Modeling - è un procedimento di gestione dei dati digitali basato sull’interoperabilità di informazioni diverse, attraverso le nuove tecnologie di condivisione del Cloud Computing e IoT: il modello architettonico tridimensionale si evolve in Big Data, catalogando e relazionando tutti i dati sviluppati durante il processo di progettazione.
E’ specifico per l’ingegneria civile, architettura ed heritage ed interviene in tutte le fasi di progettazione, realizzazione e gestione dell’opera.

Guarda il Promo!

A chi interessa

Per la progettazione, realizzazione e gestione delle opere pubbliche il B.I.M. è oramai obbligatorio anche in Italia, dove il D.M. 560/17 ne ha imposto l’uso già dal 2019, per scaglioni successivi di importi opere, fino alla piena diffusione entro il 2025.
L’obbligo di gestire le fasi progettuali in ambito B.I.M. riguarda una vasta tipologia di operatori del settore edilizio:

  • Professionisti: Architetti, Ingegneri, Pianificatori, Restauratori, Geologi, Designer, Geometri, Periti, Topografi
  • Imprese: edili, stradali, impiantistiche, di restauro, di manutenzione
  • Aziende produttrici: prefabbricazione, componenti per l’edilizia, arredi interni, arredo urbano, sanitari
  • Committenti: stazioni appaltanti, Uffici Tecnici di organizzazioni pubbliche e private

La recente norma UNI 11337-7 “Edilizia e opere di ingegneria civile - Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni. Parte 7: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa” rappresenta il principale riferimento per la formazione, definendo i ruoli e le competenze degli operatori nel campo della progettazione, costruzione e gestione delle opere di ingegneria civile, architettura e storico-monumentali.
Il percorso formativo in Building Information Modeling è progettato in piena coerenza con la recente norma UNI 11337-7, che ha identificato quattro figure coinvolte nel processo della modellazione informativa specificandone qualifiche e competenze:

  1. CDE MANAGER: gestore dell'ambiente di condivisione dei dati;
  2. BIM MANAGER: gestore dei processi digitalizzati
  3. BIM COORDINATOR: coordinatore dei flussi informativi di commessa;
  4. BIM SPECIALIST: operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa.

L'offerta formativa

Il percorso formativo in Building Information Modeling propone due livelli di scelta:

  1. Corsi di formazione organizzati in quattro moduli individuali, uno per ogni specifico profilo individuato dalla norma UNI 11337-7. Ogni modulo di corso comporterà ore di lezioni variabili da 50 a 75 circa, erogate in modalità e-learning ed integrate dallo studio individuale e dalle attività didattiche sincroniche e diacroniche, per 12 o 18 CFU.
  2. Master di primo livello, che comprende le competenze dei quattro corsi individuali, conferendo anche un titolo di valore accademico oltre che professionale. Il Master comporterà circa 130 ore di lezioni, erogate in modalità e-learning ed integrate dallo studio individuale e dalle attività didattiche sincroniche e diacroniche, per circa 45 CFU; dei restanti CFU, circa 12 saranno attribuiti alle attività seminariali frontali e/o in classe interattiva, i rimanenti 3 CFU ai Project Work.

Destinatari e Requisiti

Sono ammessi al percorso “A”, corsi di formazione in moduli individuali secondo i quattro profili individuato dalla norma UNI 11337-7:

  • I possessori di diploma di scuola secondaria di secondo grado
  • I possessori di diploma I.T.S.
  • I possessori di Laurea di primo livello o equipollente
  • I possessori di Laurea magistrale o equipollente.
Sono ammessi al percorso “B”, corso di Master di primo livello:
  • I possessori di Laurea di primo livello o equipollente
  • I possessori di Laurea magistrale o equipollente.

La Didattica

La didattica avviene principalmente tramite la piattaforma Uninettunouniversity.net (il primo portale al mondo in cui si insegna in 5 lingue: italiano, inglese, francese, arabo e greco), integrata con alcuni approfondimenti seminariali di tipo frontale e/o in teleconferenza.
Nella sezione relativa al “B.I.M. MASTER & Professional training course”, gli studenti potranno accedere a tutti i contenuti formativi disponibili.
Secondo il modello formativo UNINETTUNO, gli studenti partecipano attivamente al loro processo di apprendimento e hanno la possibilità di studiare a qualsiasi ora e in qualsiasi luogo. Gli studenti sono affiancati da un sistema di tutoring-online in grado di facilitare il percorso di apprendimento fornendo gli strumenti per affrontare con profitto lo studio della materia.
Il Tutoring-OnLine è organizzato in classi di studenti, con un sistema avanzato di agenda in grado di riconoscere il singolo utente e quindi di personalizzare e di ottenere il tracciamento delle attività didattiche e la valutazione quantitativa e qualitativa del processo di apprendimento di ogni singolo studente.

Come si studia

Le attività didattiche a distanza vengono svolte nella macroarea WEB denominata “Cyberspazio Didattico”, nella sezione dedicata al “B.I.M. MASTER & Professional training course”. Nel Cyberspazio Didattico si realizza il processo formativo e di apprendimento e gli accessi sono diversificati tramite login e password personalizzate sulla base del ruolo degli attori del processo formativo: Docenti, Tutor e studenti. Le tre categorie di utenti possono accedere alle stesse informazioni relative a ciascun insegnamento. In particolare, il Docente e il Tutor possono modificare o sostituire i materiali didattici e aggiungerne di nuovi per tutta la durata dell'insegnamento, mentre lo studente dispone di una sua area in cui inserire dati, informazioni e appunti personali.
Lo studente può accedere:

  1. Alla Pagina del Titolare dell'Insegnamento;
  2. Alla Pagina del Tutor.

All'interno di queste pagine sono inseriti gli Ambienti di Apprendimento:
Materiali Didattici che costituiscono i contenuti dei corsi: videolezioni digitalizzate ed indicizzate con bookmarks che consentono il collegamento ipertestuale e multimediale con libri, bibliografie ragionate, testi di esercizi, sitografie selezionate. Il sistema di bookmark dinamici conferisce alle videolezioni un carattere di ipermedialità consentendo una navigazione a diversi livelli: da lezione a lezione, tra gli argomenti di una stessa lezione, tra i materiali di uno stesso argomento.
Tutoring a distanza. Gli studenti iscritti al percorso di formazione potranno essere seguiti in ogni passo del loro percorso di apprendimento da docenti/tutors. Il Docente-Tutor telematico rappresenta una guida ed una presenza costante durante il Processo di Apprendimento. Le attività di Tutorato a distanza possono svolgersi:

  • In maniera sincronica, utilizzando le video-chat, le classi interattive attivati nel Cyberspazio Didattico, ma anche l’aula tridimensionale attivata sull’Isola del Sapere su Second Life di UNINETTUNO.
  • In maniera diacronica, attraverso strumenti come la posta elettronica e i forum di discussione su Internet. I forum di discussione, relativi ad argomenti dell’insegnamento, permettono di estendere il dialogo e di attivare un apprendimento collaborativo e di gestire spazi di riflessione autonoma sull’argomento di discussione e sulle attività di studio svolte.
Aula virtuale sull’Isola del Sapere di UNINETTUNO su Second Life. Presso l’Isola del Sapere di UNINETTUNO è stato realizzato un Auditorium 3D dedicato al “B.I.M. MASTER & Professional training course”. In questo ambiente gli Avatar degli studenti e gli Avatar dei Docenti/Tutor interagiscono in un ambiente di realtà aumentata. Si svolgono esercitazioni pratiche, prove di valutazione, videoconferenze con i protagonisti del Master che partecipano attraverso i loro Avatar, ma anche attività pratiche in diretta guidate dagli Avatar dei Docenti/Tutor.

Articolazione Didattica

L'obiettivo del percorso formativo è quello di soddisfare esigenze contrapposte che da un lato richiedono una preparazione scientifica e metodologica di base, dall'altro devono prevedere la creazione di figure professionali con alto livello di preparazione tecnica e specialistica, nonché rispondenti alle competenze individuate dalla norma UNI 11337-7. Per questo è previsto un approfondimento delle materie di base e caratterizzanti, che forniscono una preparazione metodologica per analizzare e modellare problematiche tecnico-scientifiche più complesse, integrato da un'offerta di insegnamenti più specialistici, che permettono di caratterizzare competenze specifiche, fornendo le competenze, abilità e qualificazioni per i seguenti profili:

  1. CDE MANAGER: ossia gestore dell'ambiente di condivisione dei dati;
  2. BIM MANAGER: ossia gestore dei processi digitalizzati
  3. BIM COORDINATOR: ossia coordinatore dei flussi informativi di commessa;
  4. BIM SPECIALIST: ossia operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa.

In termini di competenze e abilità, il profilo n. 1: Gestore dell’ambiente condivisione dei dati (CDE MANAGER) definisce un professionista che si occupa della predisposizione e gestione dell'ambiente di condivisione dei dati digitali. Lo scopo principale di questa competenza è relazionare i vari contenuti informativi attraverso lo scambio, gestione e archiviazione dei dati (digitalizzati e tendenzialmente computazionali) al fine di assicurare la univocità, la tracciabilità e la coerenza delle informazioni garantendo la correttezza dei flussi informativi ed individuando le migliori tecniche di protezione delle informazioni. In definitiva il CDE MANAGER deve conoscere la struttura del Big Data e del Cloud Computing oltre ad avere competenze riguardanti le tecnologie digitali in genere.

In termini di competenze e abilità, il profilo n. 2: Gestore dei processi digitalizzati (BIM MANAGER) definisce un professionista che si occupa, nell’ambito dei processi di digitalizzazione generici di un’organizzazione (azienda, ente pubblico, etc.), della supervisione o coordinamento delle commesse nell’ambito della progettazione, costruzione o gestione di opere edili, definendo le istruzioni BIM e il modo in cui il processo di digitalizzazione impatta sull’organizzazione e sugli strumenti di lavoro. Sostanzialmente il BIM MANAGER è il garante dell'implementazione della digitalizzazione nei processi generici di un’organizzazione ed ha il compito di definire:

  • Le regole e le procedure per la gestione informativa;
  • I criteri che presiedono alla strutturazione dei modelli informativi;
  • La struttura logica e funzionale degli ambienti di collaborazione;
  • I set di attributi e dei documenti caratteristici;
  • I modelli di configurazione dei flussi di lavoro digitalizzati;
  • L’ottimale pianificazione e programmazione della consegna dei modelli informativi presso il committente.
In definitiva il BIM MANAGER deve conoscere la struttura dei processi di gestione indirizzati alla qualità oltre ad avere competenze per l’analisi e la progettazione degli assetti organizzativi-aziendali.

In termini di competenze e abilità, il profilo n. 3: Coordinatore dei flussi informativi di commessa (BIM COORDINATOR) definisce un professionista che, nell’ambito della gestione dei processi di digitalizzazione, opera a livello della singola commessa. Il BIM COORDINATOR si pone come garante della efficienza e correttezza dei processi di digitalizzazione relativi ad una specifica commessa, in ambito ingegneristico e architettonico, rapportandosi in maniera differente a seconda che essa operi in un contesto mono-disciplinare o pluridisciplinare. In misura indicativa egli predispone un capitolato informativo di commessa, analizza il piano di gestione informativa, configura i flussi di lavoro digitale all'interno dell’ambiente di condivisione dei dati in modo che i flussi informativi elaborati entro i singoli applicativi software (disegno, struttura, computi etc.) non subiscano perdite o snaturamenti. Inoltre contribuisce a individuare le risorse umane e strumentali utili allo svolgimento della commessa. In definitiva il BIM COORDINATOR deve conoscere la struttura dei processi di flusso dei dati informativi, coadiuvando nella pianificazione delle fasi di lavoro ed ottimizzando le capacità dello staff di una commessa nella direzione della interoperabilità dei dati.

In termini di competenze e abilità, il profilo n. 4: Operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa (BIM SPECIALIST) definisce la figura di un operatore con competenze avanzate nella gestione e modellazione informativa. Agendo all'interno delle singole commesse e operando tramite determinate procedure digitalizzate attraverso la modellazione a oggetti, rappresenta il soggetto in grado di introdurre nelle modalità operative della modellazione e della gestione informativa le conoscenze disciplinari. ll BIM SPECIALIST contribuisce sia alla costituzione del contenuto informativo di commessa, che alle risorse strumentali utili allo svolgimento della commessa. In definitiva il BIM SPECIALIST deve conoscere le logiche che sottendono ai processi di modellazione oltre a possedere le abilità di operatore software.

La partecipazione ai quattro moduli di corso si configura come un Master di primo livello, andando così ad integrare l’offerta formativa anche con un titolo di valore academico oltre che professionale.

Durata e verifiche

E’ possibile iscriversi ed iniziare le attività didattiche in qualunque momento dell’anno. Dall’atto della iscrizione, lo studente ha a disposizione i seguenti tempi per ultimare il percorso formativo prescelto:

  1. Corsi di formazione singoli: 6 mesi per ogni corso
  2. Master di primo livello: un anno.

I tempi si intendono indicativi e non perentori; in caso di circostanze che abbiano determinato l’impossibilità di concludere il percorso nella durata indicata, gli studenti potranno proporre domanda di proroga che verrà all’uopo valutata.
La verifica finale dell’apprendimento consiste nella valutazione, da parte del docente tutor, del tracciamento delle attività didattiche svolte dallo studente; non viene richiesto un esame finale.

I Project Work

Per il percorso in Master di primo livello, alla fine del periodo di erogazione della didattica, saranno attivati i Project Work (stage) che completeranno il percorso di apprendimento teorico con esperienze di approfondimento svolte in collaborazione con Enti e aziende partner.
L’attività di Project Work potrà anche essere convalidata, in tutto o in parte, attraverso il riconoscimento di esperienze professionali del partecipante, a condizione che quest’ultime risultino inerenti alle tematiche del Master.
Partner convenzionati

Comitato didattico - scientifico

Prof. Bernardino Chiaia (Preside Facoltà di Ingegneria - Area Civile UNINETTUNO)
Prof. Gerardo Maria Cennamo (Coordinatore del Master - Area Civile UNINETTUNO)
Prof. Claudio Fornaro (Area Informatica UNINETTUNO)
Prof. Elpidio Romano (Area Gestionale UNINETTUNO)
Ing. Stefano Savoia (CONTEC INGEGNERIA SRL)
Arch. Matteo Simione (REACT STUDIO SRL)
Ing. Gennaro Vitale (ANCE CAMPANIA)


Iscrizione, Documenti e Costi:

Per effettuare l’iscrizione al “B.I.M. MASTER & Professional training course” è possibile contattare la Segreteria ai numeri +39 06 692076.70 | +39 06 692076.71.
La partecipazione ad ognuno dei corsi individuali di formazione ha un costo di € 750,00.
La partecipazione al Master ha un costo di € 2.500,00.
Tali costi di iscrizione sono riservati solo agli studenti residenti in Italia. per informazioni specifiche e per convenzioni e scontistica si prega di contattare la segreteria studenti (info@uninettunouniversity.net

Sede centrale

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Posta certificata

info@pec.uninettunouniversity.net

Segreteria Studenti

Numero verde: 800 333 647
tel: +39 06 692076.70 (1)
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferenza

Biblioteca 1^ piano: 90.147.90.157
Sala Riunioni 5^ piano: 90.147.90.158

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi dati


Richiedi informazioni