Università telematica internazionale UNINETTUNO

Linee strategiche di UNINETTUNO

Le linee strategiche che hanno guidato e guidano lo sviluppo dell'UTIU e che costituiscono i punti di forza dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO sono:

  • Internazionalizzazione
  • Innovazione e Ricerca
  • Rapporti con le università tradizionali
  • Rapporti con il mondo industriale

1. Internazionalizzazione

Lo sviluppo internazionale di Uninettuno è stato favorito principalmente dal fatto che utilizza la rete come primo strumento di promozione ed erogazione didattica. Questa vicinanza alle generazioni tecnologiche ha favorito l'iscrizione di studenti che provengono da 128 paesi diversi nel mondo; questo impulso spontaneo verso la globalizzazione della didattica è stato accuratamente sostenuto con accordi stipulati con le Università di vari Paesi nel mondo, in particolare del mondo arabo.
Due fattori chiave del modello di internazionalizzazione di UNINETTUNO, basato sulla cooperazione e sul coinvolgimento attivo delle Università partner, ne hanno consentito il successo internazionale:

  • La progettazione di una piattaforma didattica, unica a livello mondiale, in 5 lingue (italiano, inglese, francese, arabo, greco), frutto del progetto europeo Med Net'U, già predisposta per l'erogazione di contenuti didattici in ulteriori lingue;
  • la scelta di non affidarsi alla semplice "traduzione" di contenuti progettati e prodotti da docenti italiani, ma al contrario di coinvolgere i migliori Docenti provenienti da Università internazionali, selezionati da Comitati Scientifici Misti sulla base della loro eccellenza scientifica nel settore di afferenza, nella preparazione dei contenuti e nella produzione delle videolezioni, ognuno per la propria lingua di provenienza.

Gli obiettivi strategici di UNINETTUNO nell'ambito dell'internazionalizzazione sono:

a) Incremento dell'offerta formativa multilingua

Obiettivi di UNINETTUNO sono quelli di completare la produzione in lingua inglese per i CdS di Economia e Psicologia, di attivare la produzione in lingua per i corsi di Comunicazione e Lettere, per cui si è riscontrato un forte interesse sia in area Mediterranea che europea e internazionale in generale, e produrre i nuovi Corsi di Laurea Magistrale direttamente in modalità multilingua, aumentando del 40% la disponibilità di corsi in lingua tra gli insegnamenti attivati per tutti i Corsi di Laurea.

b) Ulteriore sviluppo dei rapporti col mondo arabo

UNINETTUNO ha intenzione di realizzare nuovi accordi con Università dell'Egitto, della Giordania, del Marocco, della Tunisia, per consolidare la propria leadership nell'area euromediterranea creando curricula comuni attraverso l'applicazione del modello già sperimentato con la Helwan University, che prevede l'armonizzazione fra il curriculum in vigore presso l'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, basato sul modello del Processo di Bologna/Sorbona, e quello delle Università straniere che non adottano il modello ECTS. Un obiettivo di importanza strategica sarà inoltre la concretizzazione dell'accordo quadro stipulato con l'Università AL Alkawayn di Ifrane in Marocco e l'Istituto di formazione Pianodam Formation di Casablanca che prevede la realizzazione dell'Università Telematica EuroMediterranea (TEU). Il Consorzio TEU è stato accolto con entusiasmo dal Ministero Marocchino per la Ricerca e l'Educazione Superiore, prevede di sviluppare un'offerta di formazione a distanza per gli studenti Marocchini e dei paesi africani utilizzando il Modello psico-pedagogico e la piattaforma di e-learning di UNINETTUNO, nonché l'offerta educativa a distanza già da ora disponibile in lingua araba, francese e inglese sul portale www.uninettunouniversity.net.

c) Sviluppo di iniziative di Curricula condivisi in aree diverse da quella euro-mediterranea

Obiettivo di UNINETTUNO è quello di intensificare la collaborazione con le istituzioni internazionali già partner, come la Global Science University of Somalia, la ONG Minerva di Tiblisi, Georgia, la Open University of Hong Kong, la YANTAI University cinese, lo Shadong Institute of Business and Technology cinese, per la realizzazione di Curricula condivisi, oltre che cercare nuove partnership istituzionali in altri paesi del mondo per allargare l'orizzonte di internazionalizzazione dell'Ateneo.

d) Sviluppo del rapporto di collaborazione con LSBF/LCCA

Nel settembre del 2013 l'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO ha avviato una partnership accademica internazionale con la "London School of Business and Finance" (LSBF) e la "London College of Contemporary Arts" (LCCA), che prevede l'erogazione di nuovi Programmi di Master post laurea in lingua inglese. Obiettivo di UNINETTUNO, oltre alla promozione e allo sviluppo dei Master congiunti attualmente attivi, è quello di realizzare un settore destinato a Master relativi alle nuove tematiche dell'Economia digitale, che rispondano ai bisogni formativi che emergono dall'attuale mercato del lavoro nel settore economico, con l'obiettivo ulteriore di portare questi Master ad acquisire lo status di Corsi di Laurea Magistrale.

e) Sviluppo ulteriore di iniziative MOOC e OER (risorse educative aperte)

Dalla primavera 2014 UNINETTUNO fa parte del comitato esecutivo del progetto OpenUpEd. Il Comitato Esecutivo delibera sulle ammissioni di nuove istituzioni, sul controllo qualitativo e metodologico, e lavora a stretto contatto con i funzionari della Commissione Europea responsabili del programma Open Education al fine di stabilire i parametri di qualità per i MOOC europei.
Obiettivo di UNINETTUNO, visto il successo riscontrato dalle iniziative attivate, è quello di portare avanti a livello europeo lo sviluppo di ulteriori corsi in modalità MOOC che abbiano come obiettivo formativo la qualificazione e riqualificazione professionale per studenti già inseriti nel mondo del lavoro.

f) Mobilità internazionale

Obiettivo di UNINETTUNO è, partendo dalle attività attuali, sviluppare ulteriormente le iniziative di mobilità internazionale adottando il modello di cooperazione ideato. I professori che vengono in UNINETTUNO nell'ambito dei programmi Erasmus e Erasmus Mundus per un periodo di tempo di 6/12 mesi, infatti, oltre a collaborare alle attività di ricerca delle Facoltà cui afferiscono, diventano anche autori dei contenuti per i CdS che ospitano insegnamenti dei loro settori scientifico-disciplinari, producendo contenuti nella lingua del paese da cui provengono, arricchendo così l'offerta didattica UNINETTUNO. Questo modello di collaborazione, ideato e applicato per la prima volta in UNINETTUNO, è fortemente innovativo e sta già dando ottimi risultati.

2. Innovazione e Ricerca

L'Università svolge attività di ricerca fin dalla sua costituzione, a livello di Ateneo e a livello di Facoltà: coerentemente con il suo orientamento strategico, uno dei principali obiettivi è l'estensione e il rafforzamento di tale attività su base internazionale.
Una delle principali linee di R&S riguarda le tecnologie applicate ai processi formativi; i risultati conseguiti consentono a UNINETTUNO di porsi sempre all'avanguardia sia per le funzionalità offerte dalla piattaforma software di collaborazione e e-learning, sia per le tecnologie adottate per il suo sviluppo, sia per le metodologie di insegnamento: obiettivo primario è l'applicazione diretta ai servizi che offre UNINETTUNO per mantenere il modello didattico adottato aggiornato al livello tecnologico disponibile. Per questo sono state definite e si stanno sviluppando linee di ricerca che riguardano applicazioni della realtà aumentata ai processi formativi e creazione di ambienti didattici e laboratori virtuali in 3D.
Atri progetti di ricerca sono condotti nell'ambito delle specifiche Facoltà: in questo caso, i progetti di ricerca sono fortemente centrati sull'innovazione nei relativi settori scientifico-disciplinari; le attività di ricerca sono condotte in cooperazione con i principali gruppi sia italiani (in particolare è sempre più stretto e ampio il rapporto con gli istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche - CNR che offrono i loro laboratori per le attività sperimentali) sia internazionali, legati prevalentemente alla Facoltà di Ingegneria (quali UNINETTUNO High Energy con NASA, JAXA, RIKEN, INFN, CNR e UNINETTUNO – Earth con l'INFN, Università di Tor Vergata, Università di Roma Tre, Università di Trento, il Politecnico di Torino e la CEA).
Gli obiettivi strategici di UNINETTUNO nell'ambito delle attività di innovazione e ricerca sono:

a) Sviluppo di attività di ricerca di Ateneo per l'evoluzione continua dei modelli psicopedagogici, organizzativi e tecnologici di UNINETTUNO

Per rimanere coerenti con la storia del Consorzio NETTUNO, la cui piattaforma è nata proprio dalle attività di ricerca, e con gli sviluppi portati avanti nell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, l'Ateneo è inoltre attivo su una serie di filoni di ricerca relativi all'applicazione delle nuove tecnologie nei processi di insegnamento e apprendimento, ed in particolare sta sviluppando linee di ricerca relative a:

  • implementare un modello di Università online che sfrutti le tecnologie 3D e immersive, in cui l'interazione tra studenti e docenti possa avvenire costantemente in tempo reale; sulla base delle attività didattiche già sviluppate e delle attività di ricerca svolte sull'utilizzo delle tecnologie 3D per la costruzione di ambienti tridimensionali per la didattica, Uninettuno ha già avviato lo sviluppo di progetti di ricerca che consentiranno all'Ateneo di sviluppare la propria Università 3D. Considerata anche la progressiva diffusione di Internet a banda larga, l'Ateneo ha l'obiettivo di implementare e mettere a regime questo nuovo modello di università 3D nel giro di due anni;
  • Un'altra direzione per le attività di R&D di UNINETTUNO è volta all'impiego innovativo della propria piattaforma didattica. In piena coerenza con l'attuale indirizzo delle tecnologie ICT in Horizon 2020, che prevede lo sviluppo di piattaforme di Collective Awareness per scopi collettivi e comunitari, e in armonia con il principio di interdisciplinarità al quale l'Ateneo si ispira, sia sul piano didattico che sul piano scientifico, si intende promuovere e condurre progetti di ricerca finalizzati a produrre teoria e tecnologie dei processi comunicativi e deliberativi che consentono a comunità di utenti, o a sistemi complessi di comunità di utenti come è appunto il caso di un Ateneo Telematico, di collaborare e deliberare su obiettivi di interesse comune in modo efficace ed efficiente.
  • sempre nell'ambito delle tecnologie 3D, un altro filone di ricerca riguarda lo sviluppo di un ambiente tridimensionale che consenta esperienze laboratoriali collocabili, da un punto di vista simulativo, in uno spettro che varia dalla simulazione pura delle esperienze, ricostruite nell'ambiente 3D, all'accesso in controllo remoto da interfacce 3D di strumentazioni reali distribuite in infrastrutture e laboratori di ricerca remoti;
  • una specifica linea di ricerca interdisciplinare, che coinvolge le Facoltà di Psicologia, Scienze della Comunicazione e Ingegneria, riguarda lo sviluppo di conversational agent con compiti tutoriali sia di orientamento che di supporto didattico; l'obiettivo è quello di utilizzare l'enorme base dati già disponibile, costituita dai metadati associati ai materiali didattici e dalle interazioni già avvenute su chat e forum tra docenti e tutor, con lo scopo di creare un sistema che sappia astrarre conoscenza da interazioni docente-studente già avvenute per rispondere in maniera automatica alle richieste degli studenti.

b) Attività di ricerca riguardanti i modelli di valutazione e assicurazione di qualità nell'e-learning

Nell'ambito dell'impegno di UNINETTUNO nella ricerca e nell'innovazione circa la Quality Assurance nella formazione a livello europeo, l'Ateneo continua a lavorare al follow-up dei progetti Excellence ed Excellence+, sviluppati il primo nell'ambito del programma europeo E-Learning e il secondo nell'ambito del programma europeo Lifelong Learning Programme, con l'obiettivo ultimo di creare un migliore accesso all'istruzione superiore a tutti i livelli e in tutti i settori sia nel circuito principale che nell'apprendimento permanente, assicurare la cooperazione tra università, incrementare la competitività delle università europee.

c) Sviluppo delle collaborazioni con Centri di Ricerca

Sulla scorta delle esperienze in atto, obiettivo di UNINETTUNO è quello di rafforzare la collaborazione con il CNR e con i Centri di Ricerca attualmente partner di UNINETTUNO, e di individuare ulteriori possibilità/opportunità di collaborazione con Centri di Ricerca nazionali ed internazionali che permettano un sempre più proficuo scambio di esperienze a livello didattico sia in termini di corpo docente, di utilizzo di adeguate strutture di ricerca sul territorio, che di ideazione e implementazione di progetti di ricerca internazionali a forte contenuto innovativo.
Obiettivo specifico di UNINETTUNO è inoltre implementare le attività di ricerca svolte in sinergia con enti di ricerca fino a raggiungere +5% dei finanziamenti ottenuti su bandi competitivi nel precedente triennio.

d) Terza missione

Obiettivi dell'Ateneo sono quelli di continuare ad investire, dopo il successo del progetto per la creazione del primo spin-off "MAG", per sviluppare start-up/spin-off collegati soprattutto alle specificità di Ateneo, come ad esempio lo sviluppo di componenti software che vanno ad incidere sui processi di insegnamento e apprendimento anche in contesti di didattica tradizionale, o la creazione di spin-off per sviluppare commercio elettronico di prodotti collegati all'università.

3. Rapporti con le Università tradizionali

L'UNINETTUNO nasce dal Consorzio NETTUNO, una struttura di Università a distanza Italiana costituita da un Consorzio di Università tradizionali. Questa sua origine ha favorito molto la collaborazione con le Università tradizionali ed ha permesso ad UNINETTUNO di dotarsi già da subito di un personale accademico di alta qualità scientifica.
Gli obiettivi strategici di UNINETTUNO nell'ambito dei rapporti con le Università tradizionali sono:

a) Sviluppo di collaborazioni con le Università tradizionali per attività didattiche

Sul fronte della collaborazione con Università tradizionali UNINETTUNO continuerà ad effettuare una selezione di alta qualità di professori incaricati per la realizzazione delle videolezioni e dei contenuti didattici, selezionando i docenti non solo italiani ma anche di altre università europee, statunitensi e dell'area del sud del mediterraneo, utilizzando come criteri di selezione la qualità della produzione scientifica e la rilevanza delle attività di ricerca dei docenti.

Obiettivo di UNINETTUNO è inoltre quello di proseguire nelle attività di exploitation dei programmi di mobilità Erasmus ed Erasmus Mundus, per arricchire la propria offerta didattica con la selezione da parte di Comitati Scientifici Misti dei migliori docenti provenienti dalle Università internazionali per la produzione di nuovi contenuti accademici in lingua.

b) Sviluppo di collaborazioni con le Università tradizionali per attività di ricerca

UNINETTUNO ha già attivi numerosi accordi di collaborazione con Università tradizionali, italiane ed internazionali, per lo sviluppo di attività di ricerca.
Obiettivo di UNINETTUNO è quello di arricchire e potenziare gli accordi di collaborazione con Università tradizionali per attività di ricerca, con lo scopo di:

  • consentire agli studenti, ricercatori e docenti di accedere a laboratori scientifici di ricerca, per sviluppare progetti di tesi sperimentale o attività ricerca e avere così la possibilità di accedere a strutture d'avanguardia, peculiarità assoluta nel panorama delle università telematiche (e non solo) italiane;
  • sviluppare proposte di ricerca a livello internazionale per rispondere congiuntamente a bandi di rilievo europeo, in programmi come Erasmus+, Horizon 2020, Creative Europe, MED.

c) Sviluppo di collaborazioni con le Università tradizionali per la progettazione di Curricula comuni

UNINETTUNO ha sviluppato un modello di internazionalizzazione dei curricula adattabile sia a livello europeo, attraverso l'utilizzo di standard come ECTS e European Qualification Framework, sia extra-europeo, attraverso un processo di armonizzazione dei curricula che permette di modulare i contenuti di una laurea triennale UNINETTUNO su quelli di una laurea quadriennale o quinquennale come possono essere quelle erogate nei paesi del mondo arabo o dell'Est europeo che non aderiscono al sistema ECTS.
Obiettivo strategico di UNINETTUNO è quindi quello di realizzare nuovi accordi di collaborazione e di aumentare gli accordi per l'erogazione di curricula condivisicon Università tradizionali, secondo il modello di cooperazione con le Università del mondo arabo e di internazionalizzazione dei curricula già sviluppato.

4. Rapporti con il mondo industriale

Attraverso accordi bilaterali e progetti congiunti, sia con organizzazioni sindacali di categoria sia con aziende, oggi UNINETTUNO è diventata un partner strategico dei governi e delle aziende private, sia in Italia che nei Paesi del Mediterraneo. Le iniziative realizzate perseguono l'obiettivo di migliorare il livello formativo del personale a sostegno della professionalità delle imprese sui mercati globali e ove necessario la specializzazione, la riqualificazione e l'aggiornamento continuo dei lavoratori.

Una delle più importanti iniziative realizzate in questo ambito è rappresentata dall'accordo siglato e avviato con Telecom Italia, stipulata per favorire il personale in cassa integrazione o in mobilità. Tale accordo offre l'opportunità ai dipendenti Telecom Italia di iscriversi ai corsi di laurea UNINETTUNO selezionando senza obblighi e a prescindere dalla propria mansione all'interno dell'azienda, il corso di laurea ritenuto più idoneo alle attitudini personali, ai propri interessi. Questa convenzione rappresenta un grande successo di riqualificazione professionale per l'inserimento in nuovi settori lavorativi. L'Ateneo sta puntando ad applicare questo modello ad altre aziende.
Altro accordo è quello stipulato da UNINETTUNO con CONSEL-Consorzio ELIS per la formazione professionale superiore. Il CONSEL è un Consorzio di grandi imprese e Università che ha lo scopo di favorire l'integrazione tra il mondo accademico e quello aziendale. Per la Facoltà di Ingegneria sono stati creati dei curricula che, oltre ad avere la parte teorica erogata dall'Università, comprendono una parte pratica fornita dalle aziende del Consorzio; al termine del percorso di studio lo studente acquisisce il titolo di Laurea e la qualifica professionale.
Gli obiettivi strategici di UNINETTUNO nell'ambito dei rapporti con il mondo industriale sono:

a) Replicare il modello di collaborazione adottato con Telecom Italia

UNINETTUNO sta già lavorando per proporre accordi di collaborazione con altre aziende con lo stesso approccio strategico di coinvolgimento della triade Università-Impresa-Sindacato per la realizzazione di iniziative aziendali volte alla qualificazione e riqualificazione del personale impiegato.

b) Definizione e modulazione dei curricula in funzione delle esigenze del nuovo mercato del lavoro

Obiettivo di UNINETTUNO è proseguire nello sviluppo di percorsi formativi e curricula costruiti nell'ottica di rispondere a bisogni formativi aziendali e del mercato del lavoro in generale, grazie anche all'accordo di collaborazione con CONSEL-Consorzio ELIS e al lavoro di analisi e progettazione congiunta portato avanti con le aziende membri del Consorzio ELIS.

c) Arricchimento dei curricula e delle attività di ricerca con expertise provenienti dal mondo enterprise

Obiettivo di UNINETTNO è quello di portare avanti il modello di scambi di competenze e di docenti con le aziende, in modo tale da arricchire le proposte formative con il know-how e le esperienze portate da professionisti ed esperti provenienti dai settori produttivi e imprenditoriali.

d) Progettazione e realizzazione di interventi formativi su specifici bisogni aziendali o settoriali

Obiettivo di UNINETTUNO è quello di realizzare nuovi accordi di collaborazione per la progettazione ed implementazione di corsi di formazione e riqualificazione professionale a distanza che rispondano ad esigenze specifiche di singole imprese o di associazioni e consorzi internazionali.

e) Il Portale delle Competenze

Le previsioni sui livelli occupazionali per i prossimi dieci anni, in Europa, stimano che la domanda si concentrerà primariamente sui cosiddetti "lavori bianchi" (istruzione, formazione, servizi sanitari, servizi sociali), su quelli "verdi" (settore energetico per le energie rinnovabili, ambiente) e su quelli "digitali" (comunicazione ed informazione digitali, Smart Cities, utilizzo delle nuove tecnologie), ma le previsioni indicano che anche i lavori "tradizionali" saranno profondamente modificati dalla rivoluzione digitale. Per quanto riguarda l'Italia, vanno poi aggiunti altri settori lavorativi ai quali viene attribuito un outlook positivo in termini di espansione dell'occupazione. In particolare, la stima si riferisce ad alcune tipologie di lavoro manifatturiero e neo-artigianale cui si accompagna la previsione di una significativa espansione di quei settori che, nel nostro paese, sono intrinsecamente più forti e nei quali godiamo di un vantaggio nei confronti di molti altri paesi, vale a dire le filiere della cultura e del turismo.
In questo contesto si inserisce l'obiettivo dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO di sviluppare nella sua piattaforma su Internet un settore del Cyberspazio dedicato alla formazione e riqualificazione professionale per realizzare "Il Portale delle Competenze", applicando le teorie e i modelli psicopedagogici che sono alla base del successo internazionale del modello di insegnamento a distanza adottato da UNINETTUNO e realizzato avendo alla base 15 anni di ricerca e di sperimentazione delle tecnologie applicate ai processi di insegnamento-apprendimento on-line.
Obiettivo strategico è quindi quello di mettere a sistema le collaborazioni già avviate con Università, imprese, industrie e con istituzioni nazionali ed internazionali, e di sviluppare ulteriormente quanto realizzato con ASD-STE, UNIDO, San Patrignano sui temi della qualificazione e riqualificazione professionale, rafforzando il network di interesse sui temi del lifelong learning, del continuous training, del learning on the job e avviando così la creazione di un portale che offra formazione continua, modulare, mappata sulle competenze richieste da un mercato del lavoro nazionale e internazionale in continua evoluzione.

Sede centrale

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Posta certificata

info@pec.uninettunouniversity.net

Segreteria Studenti

Numero verde: 800 333 647
tel: +39 06 692076.70 (1)
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferenza

Biblioteca 1^ piano: 90.147.90.157
Sala Riunioni 5^ piano: 90.147.90.158

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi dati


Richiedi informazioni