Università telematica internazionale UNINETTUNO

MOOC Massive Open Online Courses (Anno Accademico 2019/2020)

Valutazione clinica e strumenti di indagine nell'area traumatica

Lingua: Italiano
Descrizione dell'insegnamento
Il Master, attraverso un’articolazione didattica in quattro moduli, si propone di illustrare le linee fondamentali degli approcci teorici e dei contributi empirici nel campo dell’area traumatica. Il Master permetterà la formazione di competenze teoriche e applicative per valutare i contesti traumatici e pianificare possibili interventi rivolti al singolo e all’ambiente socio-culturale di appartenenza. L’interdisciplinarità del programma di studio deriva dalla necessità di conoscenza della letteratura nazionale ed internazionale in campo clinico, dinamico, neurobiologico, sociale e dei suoi ambiti applicativi nell’area dei contesti traumatici. Il Master conferisce 60 CFU distribuiti nelle seguenti aree: Psicologia Dinamica M-PSI/07 (23 CFU); Psicologia Clinica M-PSI/08 (17 CFU); Psicologia dello Sviluppo M-PSI/04 (3 CFU); Psicologia Sociale M-PSI/05 (4 CFU); Psicometria M-PSI/03 (6 CFU); M-PSI/02 Psicobiologia e Psicologia Fisiologica (7CFU). In dettaglio: I modulo: 17 CFU di cui 5 CFU M-PSI/07, 3 CFU M-PSI/04, 7 CFU M-PSI/02, 2 CFU M-PSI/08 II modulo: 14 CFU di cui 7 CFU M-PSI/07, 6 CFU M-PSI/03, 1 CFU M-PSI/08 III modulo: 12 CFU di cui 5 CFU M-PSI/07, 7 CFU M-PSI/08 IV modulo: 11 CFU di cui 4 CFU M-PSI/05, 7 CFU M-PSI/08 Prova finale: 6 CFU M-PSI/07
Prerequisiti
Si consiglia allo studente di essere in possesso delle nozioni base di psicologia dinamica e di psicologia dello svilupp. E’ necessaria una buona conoscenza della lingua inglese.
Scopi
Il Master si propone di offrire allo studente le competenze teoriche e cliniche per affrontare i principali contesti traumatici in cui sono coinvolti adulti e soggetti in età evolutiva. Attraverso chat tematiche e aule viruali il Master ha l’obiettivo specifico di approfondire empiricamente i costrutti di base necessari: a) alla valutazione dell’impatto di esperienze traumatiche sul singolo e sulla collettività e b) alla pianificazione di specifici interventi clinici. Con la frequenza del Master, gli allievi saranno in grado di: 1) valutare le capacità individuali e sociali nel far fronte ad eventi traumatici; 2) intervenire attraverso il potenziamento delle capacità individuali e sociali nel fronteggiare esperienze traumatiche; 3) intervenire attraverso la strutturazione di una rete sociale per rispondere alle situazioni di emergenza; 4) intervenire attraverso la pianificazione di interventi mirati in relazione a specifiche popolazioni e culture di appartenenza.
Contenuti
Il Master si articola in quattro moduli interdisciplinari di durata trimestrale. Il primo modulo “TIPOLOGIA DELLE ESPERIENZE TRAUMATICHE E SISTEMI DI ATTACCAMENTO” è volto a dare una formazione specifica sul concetto di trauma, sui fattori di rischio e protettivi nell’infanzia, nell’adolescenza e nell’età adulta, sul disturbo post-traumatico da stress e la sua epidemiologia, sul complesso legame tra il trauma e i sistemi di attaccamento, sui temi dell’abuso e del maltrattamento, sui correlati neurobiologici e genetici legati al trauma. Il secondo modulo “VALUTAZIONE CLINICA E STRUMENTI DI INDAGINE NELL’AREA TRAUMATICA” offre una formazione specifica sulla valutazione della personalità in situazioni traumatiche, sugli strumenti testologici, con particolare riferimento a questionari self-report ed interviste, sul colloquio clinico e sulla valutazione delle conseguenze in soggetti sopravvissuti alla tortura, vittime di terrorismo, di calamità naturali e offre un’interessante prospettiva sulle conseguenze traumatiche per il bambino che sperimenta quadri depressivi materni. Il terzo modulo “PROGRAMMI E MODELLI DI INTERVENTO NELLE SITUAZIONI TRAUMATICHE” è volto a offrire competenze nell’area dell’intervento, affrontando situazioni di catastrofi naturali, violenze sociali, il lavoro con i rifugiati e lo specifico quadro del disturbo alimentare post-traumatico nell’infanzia. Specifica attenzione è riservata al trattamento con EMDR, una specifica tecnica utilizzata in campo internazionale, che presenta interessanti ricadute teoriche e applicative. Il quarto modulo “L’INTERVENTO SOCIALE NELLE SITUAZIONI TRAUMATICHE: DIRITTI UMANI E PRINCIPI DI SOLIDARIETA” vuole offrire agli studenti gli strumenti teorico-pratici per poter comprendere la gestione degli interventi rivolti alla comunità, con particolare riferimento ai temi dell’emarginazione sociale, alla discriminazione e alle culture a rischio.
Testi
Le videolezioni sono collegate ad articoli scientifici di approfondimento, prevalentemente in lingua inglese, necessari alla comprensione adeguata dei temi trattati e alla predisposizione delle tesine di fine modulo e dell’elaborato di conclusione del Master. Per ogni moduli sono previsti i seguenti testi di studio in lingua italiana: I Modulo: - Van der Kolk, McFarlane, Weisaeth (a cura di) (2005), Stress traumatico. Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili, Magi Editore. II Modulo: - Bromberg (2007) Clinica del trauma e della dissociazione, Raffaello Cortina Editore. - Caretti, Craparo (a cura di) (2008), Trauma e psicopatologia. Un approccio evolutivo-relazionale. Astrolabio Editore. III Modulo: - Mollica (2007), Le ferite invisibili. Storie di speranza e guarigione in un mondo violento. Edizioni Il Saggiatore. - Williams (a cura di) (2009), Trauma e relazioni. Le prospettive scientifiche e cliniche contemporanee, Raffaello Cortina Editore. IV Modulo: - Giannantonio (2005), Psicotraumatologia e psicologia dell’emergenza, Ecomind Pubblications Editore.
Esercitazioni
Durante il Master, che avrà la durata di un anno accademico, sono previste chat, forum, aule virtuali, laboratori pratici di approfondimento sulle seguenti aree tematiche: abuso infantile, bullismo, catastrofi naturali, violenza sociale e sulla donna, immigrazione, rifugiati, rapine nella banche o in altre sedi, burn-out degli operatori. Inoltre, saranno organizzate le seguenti attività: discussione e commento di audioregistrazioni e videoregistrazioni, incontri di supervisione, focus group, tutorship. In agenda gli allievi troveranno le date delle esercitazioni previste.
Docente d'Area
Nessun Docente attualmente disponibile per questo corso
Docenti video
Prof. Giampaolo Nicolais - Università "La Sapienza" di Roma (Roma - Italia)
Prof. Michela Petrocchi - Università "La Sapienza" di Roma (Roma - Italia)
Prof. Giuseppe Craparo - Università Kore di Enna
Prof. Lynne Murray - University of Reading, UK
Prof. Andrea Fontana - Università "La Sapienza" di Roma (Roma - Italia)
Elenco delle lezioni
Andrea Fontana
Andrea Fontana
Andrea Fontana
Andrea Fontana
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Michela Petrocchi
Giuseppe Craparo
Giuseppe Craparo
Giampaolo Nicolais
Giampaolo Nicolais
Giampaolo Nicolais
Lynne Murray
Lynne Murray

Sede centrale

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Posta certificata

info@pec.uninettunouniversity.net

Segreteria Studenti

Numero verde: 800 333 647
tel: +39 06 692076.70 (1)
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferenza

Biblioteca 1^ piano: 90.147.90.157
Sala Riunioni 5^ piano: 90.147.90.158

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi dati


Richiedi informazioni