Università telematica internazionale UNINETTUNO

Ingegneria Civile (Academic Year 2018/2019) - Strutture e Infrastrutture

Tecnologie dei materiali per l'ingegneria civile

CFU: 12
Language: Polski
Course description
II materiali svolgono un ruolo sempre più strategico nei vari settori dell'ingegneria. Nella formazione dell'ingegnere civile ed edile questo corso amplia e approfondisce la cultura e lo spirito critico per l'uso dei materiali da costruzione, classici e innovativi. Gli argomenti del corso spaziano dai materiali ceramici a quelli metallici, senza tralasciare i polimerici. Nel corso viene dato ampio spazio alle proprietà dei materiali ed agli aspetti tecnologici ad essi correlati, ponendo in evidenza le esigenze dei settori applicativi.
Program

Il corso è composto di 37 ore di videolezioni, da vedere due volte, per un totale minimo di 74 ore di attività dello studente. Le videolezioni trattano i seguenti argomenti:

• Lezione 1: Introduzione al corso. Il legame metallico; reticoli cristallini dei metalli.
• Lezione 2: Le prove di durezza. La prova di trazione. Meccanismi di rafforzamento.
• Lezione 3: Fabbricazione degli acciai: ciclo integrale e ciclo da rottami.
• Lezione 4: Principi di funzionamento di altoforni, convertitori e forni ad arco; metodi di elaborazione in siviera; colata in lingotto e colata continua; laminazione a caldo; effetti su impurezze ed inclusioni.
• Lezione 5: Diagrammi di stato binari di elementi metallici. Diagramma di stato Fe-C. Trasformazione dell'austenite in ferrite e perlite. Metodi di analisi metallografica.
• Lezione 6: Acciai eutettoidici patentati e trafilati per fili (per c.a. precompresso e per funi). Trasformazioni dell'austenite in martensite e bainite; Metallografia. Curve TTT e CCT.
• Lezione 7: Ricottura subcritica, ipercritica e normalizzazione. Bonifica: principi generali, esecuzione e risultati.
• Lezione 8: Tempra e temprabilità, diametro ideale critico (DIc), calcolo del DIc. Elementi influenti sulla temprabilità.
• Lezione 9: Durezza della martensite.
• Lezione 10: Rinvenimento: trasformazioni microstrutturali e strutturali ed effetti sulle proprietà meccaniche, in funzione della temperatura.
• Lezione 11: Il processo di laminazione a caldo, tempra parziale ed auto rinvenimento per barre di rinforzo saldabili per c.a. (processo tempcore).
• Lezione 12: Metodi di rafforzamento mediante micro alligazione e trattamento termomeccanico: affinamento del grano con uso di precipitati di bordo grano; rafforzamento per precipitazione.
• Lezione 13: La saldatura degli acciai: zona fusa e zona termicamente alterata; possibili origini di difetti e rotture a caldo o differite; possibile formazione di martensite; saldabilità degli acciai e Ceq.
• Lezione 14: Tecnologie di saldatura. Fratture di tipo duttile o fragile.
• Lezione 15: Prove di resilienza Charpy: metodi di esecuzione e risultati. Curve di transizione duttilefragile.
• Lezione 16: Meccanismi microscopici di frattura: clivaggio, frattura intergranulare e frattura per nucleazione, crescita e coalescenza di micro vuoti; esempi (frattografie di fratture fragili e duttili.
• Lezione 17: Classificazione e designazione degli acciai: principi generali ed esempi.
• Lezione 18: Prodotti in acciaio per le costruzioni: prodotti per c.a. ordinario e precompresso e per strutture metalliche saldate (acciai laminati a caldo, acciai a grano fine, acciai sottoposti a trattamento termomeccanico, acciai corten);B
• Lezione 19: Bulloni: classi e requisiti composizionali, microstrutturali e meccanici.
• Lezione 20: Corrosione dei materiali metallici: generalità; aspetti termodinamici; aspetti elettrochimici; corrosione uniforme; velocità di corrosione e sua misura.
• Lezione 21: Acciai inossidabili: composizione e proprietà dei tipi 405, 430, 304 e 316. Diagrammi di stato Fe-Cr-C.
• Lezione 22: Caratteristiche generali degli acciai inox ferritici. Elementi alfogeni ed austenitizzanti e diagramma di Shaeffler. Acciai inox a basso tenore di elementi interstiziali o stabilizzati con Ti.
• Lezione 23: Classificazione degli stati di trattamento termico e di finitura superficiale per lamiere di acciaio inox (norma EN 10088).
• Lezione 24: Leghe di alluminio: confronto tra densità, modulo elastico e temperatura di fusione di Al e di Fe.
• Lezione 25: Stati metallurgici normati delle leghe di alluminio: stati F, O, H, W, T; stati di trattamento termico: T3, T4, T5, T6; stati di incrudimento o incrudimento e ricottura parziale: da H11 ad H18 e da H21 ad H28. Cenni alle leghe di rame.
• Lezione 26: Introduzione ai materiali vetrosi: generalità e classificazione; ossidi formatori, i modificatori, gli intermedi. Viscosità in funzione della temperatura.
• Lezione 27: Condizioni di vetrificabilità, la temperatura di transizione vetrosa; Viscosità vs temperatura per vetri di diverse composizioni. Proprietà (meccaniche, termiche, ottiche) dei vetri. Stabilità chimica dei vetri. Resistenza in funzione del tempo- lento propagarsi delle cricche.
• Lezione 28: Materie prime per la fabbricazione del vetro, cenni sulla sua produzione e formatura, trattamenti termici e tempra.
• Lezione 29: Tipologie di vetri per l’edilizia (vetri di sicurezza, vetrocemento, vetri per il risparmio energetico, vetro cromogeni e fotocromici). Trasmittanza termica, Vetri speciali per il controllo solare o per l’isolamento termico; Vetri a camera, Vetri basso emissivi. Coefficiente di Sicurezza, Deformazione Elastica (Freccia D'inflessione), Dimensionamento delle lastre (esercizi).
• Lezione 30: Trattamenti termici e tempra dei vetri.
• Lezione 31: Richiami alle proprietà dei materiali ceramici, correlazioni microstruttura-proprietà dei
materiali. Proprietà meccaniche dei materiali fragili.
• Lezione 32: Produzione dei materiali ceramici e classificazione: laterizi gres, cotto, terraglie, etc.
• Lezione 33: Le materie plastiche: generalità, struttura, sintesi e classificazione dei materiali polimerici;
correlazioni microstruttura-proprietà dei materiali polimerici.
• Lezione 34: Tipologie di polimeri: termoplastici e termoindurenti; sintesi dei polimeri. Proprietà
meccaniche ed esempi applicativi. Tecnologia dei materiali polimerici.
• Lezione 35: Applicazioni dei polimeri in edilizia.• Lezione 36: Introduzione ai materiali compositi, generalità, classificazione, meccanismi di rinforzo,
processi produttivi; materiali compositi rinforzati con fibre.
• Lezione 37: Materiali compositi per applicazione nel settore dell’edilizia: compositi a matrice polimerica rinforzata con fibre (FRP). Tipologie ed esempi applicativi.

Ogni erogazione del corso sarà inoltre arricchita da 3 appuntamenti in Aula Virtuale da un'ora ciascuno. Le Aule Virtuali saranno cadenzate durante il corso, e saranno così strutturate: un’aula virtuale di presentazione del corso e due di approfondimento attinenti agli argomenti con maggiori spunti per le attività di ricerca e delle applicazioni agli ambiti di applicazione che gli insegnamenti del corso di laurea presentano .Per ognuno dei 4 macroargomenti del corso saranno disponibili esercizi di autovalutazione che prevedono lo sviluppo di esercizi di calcolo e risoluzione di problemi che consentiranno di esercitare e mettere in pratica le conoscenze erogate attraverso le videolezioni e le aule virtuali. Si stima che gli esercizi, corredati di soluzione o provvisti di sistema di correzione automatica del risultato, richiederanno circa 30 ore di impegno dello studente.

Book
I materiali didattici collegati agli argomenti delle videolezioni si compongono di testi di approfondimento teorico e dispense per complessive 600 pagine e di testi di esercizi per altre 100 pagine; tali materiali didattici compongono lo studio individuale dello studente di circa 120 ore. In dettaglio, i materiali didattici collegati sono: - Slide del corso, le slide utilizzate dai docenti autori delle videolezioni, che gli studenti potranno scaricare e stampare per crearsi il proprio "quaderno del corso" - Libri&Articoli: testi, saggi, schede descrittive, approfondimenti, - Bibliografia: riferimenti ragionati a fonti bibliografiche associati ai singoli argomenti di ogni videolezione - Sitografia: selezioni ragionate di Siti web collegate agli argomenti della videolezioni Testi d'esame: Dispense e lucidi forniti dal docente sul portale della didattica Testi di approfondimento: • Callister, Scienza e Ingegneria dei Materiali (terza edizione EDISES) • A. Varshneya, Fundamental of Inorganic Glasses • Krauss, Steels: processing, structure and performance (acciai) • Bhadeshia e Honeycomb, Steels: microstructure and properties (acciai)
Exercises
Le modalità di valutazione del corso sono strutturate da 2 prove di verifica intermedie, che verranno consegnate attraverso la piattaforma UNINETTUNO e valutate dal Docente/Tutor. Tali prove di verifica, di respiro più ampio rispetto agli esercizi di autovalutazione, verteranno sugli argomenti del corso e saranno composte da domande a risposta multipla e/o a risposta aperta. La data limite di consegna delle prove sarà inserita nell'agenda del corso ad inizio di ogni erogazione. Lo studente è chiamato ad assegnarsi un voto al momento della consegna, voto che è "cieco" al Docente/Tutor, finché questi non completi la correzione e a sua volta assegni un voto alla prova dello studente. Questi due dati andranno quindi a popolare il grafico di valutazione dello studente presente nella schermata "Valutazioni e statistiche" del Corso. Si stima che queste prove richiederanno circa 28 ore di lavoro dello studente. La prova di valutazione finale consiste nello sviluppo di uno dei macroargomenti in cui è suddiviso il corso o parte di essi, dove lo studente, senza l’ausilio di libri o appunti, dovrà dimostrare la piena conoscenza di tutte le tematiche che caratterizzano il tema proposto e mostrare con esempi attinenti la padronanza dell’argomento.
Professor
Luigi Campanella
List of lessons
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella
Luigi Campanella

Headquarter

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Certified mail

info@pec.uninettunouniversity.net

Student Secretariat

tel: +39 06 692076.70
tel: +39 06 692076.71
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferencing

Library 1st floor: 90.147.90.157
Meeting Room 5th floor: 90.147.90.158

Do you need further information?

Give us your contact details


Ask for information