Università telematica internazionale UNINETTUNO

Carta dei servizi

CARTA DEI SERVIZI
(ai sensi e per gli effetti dell'art. 4 del D.M. 17 Aprile 2003)
 

Art. 1- Denominazione e sedi dell'Università Telematica Internazionale

L'Università Telematica Internazionale, ai sensi del comma 2, art. 2, del DM 17/4/2003 [GU n. 98 del 29 aprile 2003], assume, d'ora in poi, la denominazione di UNINETTUNO.
La sede legale e operativa è in Roma, Corso Vittorio Emanuele II, n. 39. Altre sedi operative possono essere attivate, in Italia e all'estero, le quali assumono già da ora la denominazione di "Polo tecnologico".


 

Art. 2 - Finalità istituzionali

UNINETTUNO,, rilascia titoli accademici, di cui all'articolo 3, del DM 3 novembre 1999, n. 509, ovvero di primo e secondo livello: laurea (L), laurea specialistica (LS), diploma di specializzazione (DS); rilascia altresì titoli di Master di primo e di secondo livello. Le finalità istituzionali sono quelle di cui all'articolo 1, del documento Statuto dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO.

UNINETTUNO riconosce agli studenti il diritto allo studio e si impegna a fornire loro, per la durata del contratto, prestazioni di qualità -nel pieno rispetto dei principi fondamentali, in materia di erogazione di servizi pubblici, e ai sensi della direttiva del Presidente del Consiglio del 27 gennaio 1994- nell'ambito della propria programmazione didattica e scientifica per l'offerta formativa disponibile e per i servizi, le attività, le modalità erogative ad essa connesse e nel pieno rispetto delle indicazioni contenute nel Regolamento didattico d'Ateneo e nella seguente Carta di servizi. Quest'ultima definisce gli obblighi nei confronti dello studente ed è regolata dall'articolo 4, del DM 17 aprile 2003 (GU n.98 del 29-4-2003).

UNINETTUNO utilizza per i servizi formativi e informativi, soltanto strumenti a distanza e si impegna a garantirne la loro fruibilità in rete, rendendo la distanza lo strumento più efficace per raggiungere i propri fini istituzionali e con essi il conseguimento del successo formativo dei propri studenti. Allo studente, comunque, sono garantiti corsi di formazione, opportunamente programmati e organizzati per consentire l'ottimizzazione nell'uso degli strumenti ICT.

Tutto quanto espresso in questa Carta dei servizi codifica prestazioni erogabili esclusivamente a distanza, ad eccezione degli esami di profitto e dell'esame finale in programma per ciascun corso di studi attivato.

 

Art. 3 - Le regole dei servizi e diritti dello studente

Le regole fondamentali dei servizi, che UNINETTUNO si è dato per garantire gli studenti, con l'uguaglianza di trattamento, l'esercizio dei propri diritti, trovano, ai sensi e per effetto del DM 17 aprile 2003, riscontro in questa Carta dei servizi, nel Regolamento didattico d'Ateneo e nella descrizione della piattaforma tecnologica documenti questi ultimi integrativi al Contratto con lo studente. La realizzazione di qualità dei servizi avviene con criteri di efficacia ed efficienza, e sono misurabili per una giusta valutazione delle proprie prestazioni, attraverso i seguenti indicatori:

  • qualità dell'erogazione dell'intervento formativo, della fruibilità dei servizi e dei supporti formativi;
  • chiarezza e correttezza della comunicazione e dell'informazione;
  • livello di garanzia del diritto allo studio, senza discriminazioni riguardanti sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche e con criteri di giustizia, imparzialità, obiettività e razionalità;
  • continuità e regolarità del processo di erogazione dei servizi;
  • funzionamento delle soluzioni tecnologiche alternative per evitare interruzioni di servizio causate dal sistema di rete e di sicurezza degli impianti tecnologici;
  • grado di coinvolgimento e partecipazione attiva dell'utenza al miglioramento della qualità del servizio;
  • grado di soddisfazione dell'utenza.

Lo studente iscritto a UNINETTUNO acquisisce inoltre i seguenti diritti per: prestazioni di qualità, uguaglianza di trattamento, trasparenza e razionalità del sistema di valutazione, chiarezza dell'informazione; tempestività del servizio tutoring, fruibilità del sistema telematico, tutela dei dati e delle informazioni personali.
La carta dei servizi ha validità annuale ed è reperibile in rete e presso le sedi, di cui all'art. 1. Per consultazioni: www.uninettunouniversity.net.

 

Art. 4 - Descrizione dei servizi e degli standard tecnologici

I requisiti e le caratteristiche dei servizi vengono di seguito sintetizzati. Essi corrispondono agli standard tecnologici previsti dall'allegato tecnico del DM 17 aprile 2003, e trovano riscontro nel Regolamento didattico d'Ateneo e nel Dossier delle soluzioni tecnologiche.


 
  • Servizi formativi, includono le attività in aula virtuale erogati in modalità sincrona (incontri live con docenti e tutor, in gruppi di discussione di max trenta utenti per attività su potale Internet) e in modalità asincrona per consentire allo studente un apprendimento in piena autonomia gestionale (portale web, piattaforma e-learning, tv satellitare).
  • Servizi Informativi, per consentire allo studente, attraverso gli strumenti ICT il reperimento, in tempo reale, di ogni comunicazione/informazione utile per una corretta gestione delle propria carriera universitaria sia da un punto di vista amministrativo sia formativo, nonché per l'esercizio del proprio diritto d'informazione e di comunicazione.
  • Servizi di tutoring, per assistere lo studente nelle varie fasi della sua carriera, con particolare attenzione al superamento delle criticità che possono sopraggiungere durante il percorso formativo; tra i servizi principali si segnalano: l'avviamento al percorso formativo nei primi sei mesi di attività, il sostegno contenutistico per le discipline considerate complesse, la consultazione alla stesura del piano di studi personalizzato, il coordinamento delle attività di tirocinio professionalizzante, l'assistenza alle attività formative in laboratorio virtuale e durante le verifiche intermedie, nonché la preparazione all'esame di profitto e alla prova finale.
  • Servizi di Biblioteca Intelligente (SBI), per garantire allo studente il facile e immediato reperimento di oggetti e contenuti formativi, opportunamente ordinati e metadatati in funzione di specifici argomenti oggetto di studio, approfondimento e soprattutto organizzati per rendere efficace e mirata la preparazione ai diversi momenti di verifica programmati (autovalutazione, valutazione intermedia), tutto ciò in rete con o senza servizio di moderazione. 
  • Servizi di orientamento, per permettere all'utente che consulta il sito Internet, completamente dedicato a questo servizio, di ricevere informazioni puntuali a lui necessari per operare scelte equilibrate e per prendere decisioni in grado di orientarlo verso corsi di studi più aderenti alle potenzialità effettivamente possedute. Il servizio soddisfa, altresì, le richieste informative degli utenti non codificati.
  • Servizio di segreteria amministrativa, totalmente on line, per consentire allo studente di gestire a distanza la propria carriera universitaria. La segreteria è suddivisa in due aree: area amministrativa e area didattica. La prima favorisce lo scambio comunicativo e l'esercizio del diritto al riconoscimento e reperimento delle certificazioni attestanti la carriera dello studente. La seconda, invece, è destinata a sostenere lo scambio comunicativo tra personale docente e non docente a garanzia del diritto alla formazione dello studente.
  • Servizi di Ricerca, appositamente organizzati per i laureandi (Laurea e Laurea specialistica) a sostegno di prove finali e tesi di laurea, per gli studenti degli altri corsi a sostegno di azioni su specifici ambiti di ricerca, di cui al Titolo III del Regolamento didattico d'Ateneo.
 

Art. 5 - Modalità di erogazione dei servizi e metodologie didattiche

L'erogazione dei servizi formativi avviene 24 ore su 24 per tutte le attività formative fruibili in modalità asincrona e sincrona (many to many) e in tempi e modalità programmate per gli eventi live (one to many). Ogni evento live è moderato da docenti, tutor, i quali abilitano gli accessi ai loro corsisti, fino ad un massimo di 30 partecipanti. L'evento è comunque garantito alla totalità dei corsisti iscritti al corso di riferimento dell'evento stesso.
La metodologia didattica fonda i suoi principi, su criteri e standard definiti all'art. 4, del DM del 17 Aprile 2003 e del connesso Allegato Tecnico, essa trova ampio e puntuale riscontro nel Dossier delle soluzioni tecnologiche.
Le modalità di apprendimento consentono:

  • lo studio assistito attraverso eventi live, moderati da docenti e tutor;
  • lo studio collaborativo tramite attività erogate in modalità sincrona e asincrona, con moderazione anche automatizzata e remota dei moderatori;
  • lo studio partecipativo mediante il coinvolgimento autonomo dello studente nei diversi eventi live e situazioni remote;
  • lo studio autonomo, completamente autogestito dallo studente, non mediato ma costantemente monitorato.

Questi sono i principali spazi virtuali disponibili, i quali garantiscono requisiti fondamentali di fruibilità, connettività, interattività, interoperabilità e tracciabilità.

 

  • Aula virtuale satellitare, con modalità di fruizione asincrona per reperire video lezioni digitali via canale televisivo (UNINETTUNOUNIVERSITY.TV, Rai2), finalizzata all'apprendimento autonomo dello studente.
  • Aula virtuale Internet, con modalità di fruizione sincrona su piattaforma interattiva e interoperabile, per partecipare a lezioni live tenute dai docenti e a corsi intensivi tenuti da docenti di ambito disciplinare via rete Internet finalizzata all'apprendimento collaborativo, partecipativo e assistito dello studente.
  • piattaforma e-learning, con modalità di fruizione asincrona per consultare la mediateca delle lezioni e bibliografie di riferimento, per svolgere esercitazioni, test di verifica a supporto delle aule virtuali, e comunque finalizzata all'apprendimento autonomo e autogestito dallo studente.
  • portale web, con modalità di fruizione asincrona per la gestione della comunicazione e per lo scambio informativo e con modalità di fruizione sincrona per sviluppare attività di approfondimento, per svolgere esercitazioni di gruppo, per condividere progetti, programmi e temi di discussione, tutto ciò con l'ausilio attento di moderatori e animatori.

Tutti gli eventi live (lezioni, esercitazioni, corsi di approfondimento e intensivi) sono moderati dai titolari dell'evento stesso, o propri delegati, i quali abilitano gli accessi, limitatamente a gruppi di discussione per un massimo di trenta utenti per volta, pur garantendo il servizio alla totalità degli studenti iscritti a quel singolo corso di studi.
Tutte le attività appena esposte vengono metadatate per permettere al personale docente e non docente autorizzato di rilevare informazioni e report utili per monitorare l'andamento didattico generale, del singolo utente dei docenti e dei tutor. Il sistema di tracciabilità dà facoltà allo studente di monitorare la propria carriera e di autovalutare il suo impegno.

Lo studente che intende sostenere l’esame di profitto per un insegnamento è tenuto, prima di effettuare la prenotazione all’esame, a compilare il questionario “Opinione degli Studenti”. L’invio del questionario è condizione obbligatoria per la prenotazione all’esame. L’Ateneo garantisce che i dati verranno utilizzati in forma anonima.

 

Art. 6 - I piani di studio

I piani di studio sono erogati a distanza e si caratterizzano in ragione del corso di studi, ai sensi e per gli effetti del D.M. 270/04 e del D.M. 17 aprile 2003, e successivi decreti ministeriali di attuazione, ad essi corrispondenti: corso di laurea, corso di laurea magistrale, corso di specializzazione, corsi di perfezionamento scientifico, corsi di alta formazione.
I piani di studio vengono disciplinati nel Regolamento didattico d'Ateneo, nei regolamenti e ordinamenti didattici, previsti dal DM 270/2004, e perseguono obiettivi, attraverso specifiche attività formative, e in coereza con la classe a cui si riferiscono.
I singoli corsi o frazionamento di essi, opportunamente codificati e quantificati in Credito Formativo Universitario, possono essere riprogettati in ragione della spendibilità delle competenze che sviluppano ed essere riinseriti in piani di studio predeterminati e realizzati ad hoc, anche, in convenzione con enti pubblici e privati per favorire l'erogazione di corsi di formazione continua, per adulti e per percorsi professionalizzanti, quali ad esempio IFTS, corsi professionali, altri.
Ciascun piano di studi contiene attività formative di base, caratterizzanti, integrative e affini (e altre attività formative distinte come segue: a scelta dello studente, seconda lingua straniera e altre quali tirocinio, stage, laboratorio, ecc.).

 

Art. 7 - Organizzazione funzionale

L'organizzazione funzionale UNINETTUNO è definita dallo statuto della "Università Telematica Internazionale UNINETTUNO".
Gli organi di governo sono: il Presidente, il Consiglio di Amministrazione, il Rettore, il Senato Accademico, i Consigli di Facoltà, il Direttore Amministrativo.
Il Sistema di Gestione Operativa, che si occupa dell’ordinaria gestione operativa delle attività dell’Ateneo, è supervisionato dal Direttore Amministrativo e si articola nelle seguenti unità operative:

  1. Struttura amministrativa
  2. Struttura del personale
  3. Struttura di produzione video e grafica
  4. Struttura tecnologica informatica
  5. Biblioteca multimediale
  6. Struttura servizi didattici
  7. Segreteria e servizi generali
Gli organi di controllo sono:
  • Nucleo di valutazione, attraverso il quale l'università misura il livello di soddisfazione dei propri utenti e il livello di qualità fornito dal personale docente e non docente, nonché la valutazione del grado di efficacia della tecnologia utilizzata;
  • Collegio dei revisori di conti per controllare l'amministrazione della società e la corrispondenza del bilancio alle risultanze dei libri e delle scritture contabili.
 

Art. 8 - Prestazioni a persone diversamente abili

Le prestazioni ad utenze diversamente abili sono garantite dagli standard WC3 e da quelli previsti nel Dossier delle soluzioni tecnologiche. Per specifiche esigenze legate alla tipologia di disabilità, al momento dell'iscrizione vengono, di volta in volta, stabiliti e integrati nel contratto, i requisiti tecnologici disponibili per facilitare l'apprendimento e l'accesso ai servizi telematici.

 

Art. 9 - Il contratto formativo

Il contratto ha una durata di un anno. La validità si riferisce all'Anno Formativo (AF), ovvero accademico. Le attività formative hanno inizio a partire da novembre e terminano a ottobre dell'anno successivo.
La Carta dei servizi e il Regolamento didattico d'ateneo sono parte integrante del contratto, e possono essere consultati sul sito www.uninettunouniversity.net.
Il contratto può essere integrato di speciali prestazioni rivolte a specifici target di utenza diversamente abile, non disponibili negli standard tecnologici, già previsti nel Dossier delle soluzioni tecnologiche.


Per contratto, lo studente può ricorrere nei casi di:
  • disservizio al reclamo e alla richiesta di indennizzo;
  • inadempienza al recesso del contratto stesso.

UNINETTUNO si riserva la facoltà di sospendere l'erogazione del servizio in caso di inadempienza contrattuale dello studente.

Il foro di competenza esclusiva è quello di Roma.



 

Il Rettore



_____________________________________

Sede centrale

Corso Vittorio Emanuele II, 39
00186 Roma - ITALIA
C.F.: 97394340588
P.IVA: 13937651001

Posta certificata

info@pec.uninettunouniversity.net

Segreteria Studenti

Numero verde: 800 333 647
tel: +39 06 692076.70 (1)
e-mail: info@uninettunouniversity.net

Videoconferenza

Biblioteca 1^ piano: 90.147.90.157
Sala Riunioni 5^ piano: 90.147.90.158

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi dati


Richiedi informazioni